Benvenuto nel Servizio clienti Avancini.

Come possiamo aiutarti?

Quali Impastatrici sono dotate Timer?

SP 5, 10 e 20 non sono fornite di timer in nessuna versione, mentre dalla SP 30 in su sono sempre dotate di timer, tranne le versioni economiche SP25/E e SP40/E; il timer si può comunque mettere dalla SP 10 sia nelle macchine monofase che trifase ad 1 o a 2 velocità.

Una Impastatrice trifase a 1 velocità può esser trasformata in monofase?

Per cambiare il motore da trifase a 1 velocità a monofase occorre:

-sostituire il motore;

-modificare l’impianto elettrico, non serve cambiarlo.

Il cliente si assume la responsabilità che la certificazione emessa non è così più corretta.

Una Impastatrice trifase a 2 velocità invece può esser trasformata in monofase?

Per cambiare il motore da trifase a 2 velocità a monofase e viceversa non è possibile convertire il motore esistente, è necessario:

- sostituire il motore

- sostituire l’impianto elettrico

Essendo parti fondamentali, il consiglio è di acquistare una nuova impastatrice monofase.

Una Impastatrice a 2 velocità può esser trasformata a 1 velocità?

Per cambiare il motore da 2 velocità a 1 velocità non è possibile convertire il motore esistente ma è necessario:

- sostituire il motore

- sostituire l’impianto elettrico

- sostituire le pulegge

Essendo parti fondamentali, il consiglio è di acquistare una nuova impastatrice.

Quali Impastatrici hanno il neutro?

Le macchine in voltaggio 400 hanno tutte il neutro a meno che non ci venga espressamente richiesto il contrario; invece NON hanno il neutro le macchine con voltaggio 230 (sia monofase che trifase), le IS 20/25/40, le impastatrici in Volt 400/3/60, le SP 80-100-120 in qualsiasi voltaggio e tutte le Moma.

Che capacità di impasto hanno le Impastatrici Avancini?

Capacità in kg/l delle impastatrici

SP 5 - 5 kg / 7.5 l
SP 10 - 10 kg / 12 l
SP 20/E - 18 kg / 23 l
SP 20/TR - 18 kg / 23 l
SP 20 - 18 kg / 25 l
SP 25/E - 25 kg / 32 l
SP 25/TR - 25 kg / 32 l
SP 30 - 30 kg / 38 l
SP 40/E - 35 kg / 48 l
SP 40 - 40 kg / 49 l
SP 50 - 50 kg / 63 l
SP 60 - 60 kg / 85 l
SP 80 - 80 kg / 135 l
SP 100 - 100 kg / 155 l
SP 130 - 30 kg / 195 l
SP 160 - 160 kg / 267 l

Quali sono le quantità di farina che si possono usare?

Le quantità minime/massima di farina che si possono lavorare sono ‘circa’ (dipende dal tipo di impasto che si vuole ottenere):

SP 5
Min. 1.5 kg
Max. 3 kg

SP 10
Min. 3 kg
Max. 6.5 kg

SP 20 – SP 25/E
Min. 3 kg
Max. 14 kg

SP 40/E – SP 40
Min. 5 kg
Max. 25 kg

SP 50
Min. 7 kg
Max. 30 kg

SP 60
Min. 7 kg
Max. 35 kg

SP 60 2M
Min. 3 kg
Max. 40 kg

SP 80
Min. 5 kg
Max. 53 kg

SP 100
Min. 6 kg
Max. 65 kg

SP 120
Min. 10 kg
Max. 85 kg

SP 160
Min. 15 kg
Max. 110 kg
 

Attenzione: dati variabili in base alla proporzione di umidità, i valori indicati tengono conto di un impasto al 50%.

Regola d’oro: più la macchina è piena e più facilmente si impasta

Posso usare l’Impastatrice per fare impasto di pasta fresca?

Con una impastatrice a spirale si può fare l’impasto per pasta fresca però, essendo un impasto molto duro, si può arrivare ad una capacità dimezzata rispetto all’impasto per pane. Con una SP 5 non si arriva a più di 1/1,5 kg di impasto, con una SP 10 4/5 kg circa. Se si impastasse di più, la macchina cederebbe a causa della durezza dell’impasto.

A cosa serve l’inversione di marcia?

Inversione di marcia non serve ad impastare ma solo a fare in modo che l’impasto già pronto si stacchi dalla spirale. Sulle macchine a 2 motori è di serie. L’inversione può essere sia continua che “a scatti”, ossia la si comanda con il pulsante e quindi si fa girare al contrario premendo solo quando si vuole. Viene molto utilizzata per fare in modo che l’impasto raccolga bene tutta la farina.

Quali sono le differenze tra modelli SP e le SPE?

Le principali differenze tra la SP 10 (modello standard) e la SP 10/E (modello economico) sono le seguenti:

Le due macchine hanno stessa capacità d’impasto (kg 10) e stessa capacità vasca (lt. 12). 

La SP 10/E è la stessa macchina SP 10 ma con un riparo differente in materiale acrilico anziché griglia.

 

Le principali differenze tra la SP 20 (modello standard) e la SP 20/E (modello economico) sono le seguenti:

- la SP 20 ha una griglia metallica a copertura della vasca mentre la SP 20/E ha un riparo in materiale acrilico;

- la SP 20 ha un asta (ovvero un piantone) che scende al centro della vasca per assicurare una perfetta omogeneità dell'impasto; la SP 20/E non è dotata di piantone;

- la SP 20 ha il riduttore (trasmissione motore – cinghia – riduttore) mentre la SP 20/E non ha riduttore (ha trasmissione cinghia – catena).

 

Le principali differenze tra la SP 30 (modello standard) e la SP 25/E (modello economico) sono le seguenti:

- la SP 30 ha una griglia metallica a copertura della vasca mentre la SP 25/E ha un riparo in materiale acrilico;

- la SP 30 ha un asta (ovvero un piantone) che scende al centro della vasca per assicurare una perfetta omogeneità dell'impasto; la SP 25/E non è dotata di piantone;

- la SP 30 ha motoriduttore con trasmissione catena + cinghia mentre la SP 25/E non ha motoriduttore (ha trasmissione cinghia – catena);

- la SP 30 ha il timer mentre la SP 25/E non ha timer.

 

Le principali differenze tra la SP 40 (modello standard) e la SP 40/E (modello economico) sono le seguenti:

- la SP 40 ha una griglia metallica a copertura della vasca mentre la SP 40/E ha un riparo in materiale acrilico;

- la SP 40 ha motoriduttore con trasmissione catena + cinghia mentre la SP 40/E ha motoriduttore con trasmissione catena;

- la SP 40 ha il timer mentre la SP 40/E non ha timer.